Silent book

Nel libro senza parole la narrazione è affidata alle immagini; per questo è considerato uno strumento che consente il superamento delle barriere linguistiche e culturali.

I libri “Rosa come un topolino”, “Blu come un pinguino” e “Verde come un serpente” nascono nell’ambito del Master in “Relazione d’aiuto in contesti di vulnerabilità e povertà nazionali ed internazionali. Essi si collocano nel progetto Paintings against hate, per il superamento dell’odio e la promozione della conoscenza tra le etnie Tamil e Cingalese, realizzato in Sri Lanka in collaborazione con l’Associazione Francesco Realmonte Onlus, Frasi, Unhate Foundation e BICE (Bureau International Catholique de l’Enfance).

Il fine è di sensibilizzare al valore positivo del rapporto con l’altro nelle società multiculturali e ad affermare, così, una cultura del rispetto, della solidarietà e della convivenza pacifica.

Periodico “Oltre la nebbia”

Il periodico Oltre la nebbia si propone ogni anno di districarsi tra le notizie confuse di un paese e di proporre un piccolo progetto
di cooperazione allo sviluppo che dia lo slancio per uscire dalla nebbia in cui questo è sprofondato. 

Per l’anno 2019 il paese che su tutti si è distinto per il caos è la Siria, paese cui Oltre la nebbia ha dedicato il suo primo numero.